Senza categoria

A LUGANO ANCHE IO HO TROVATO SPAZIO E  OCCASIONE PER EMERGERE COME CANTANTE E  AUTORE “HO DATO TANTO… E RICEVUTO NIENTE”

Da Lacedonia a Lugano: Michele Bortone porta l’Irpinia  nel mondo.

Non si può bleffare e non si può fuggire dalla realtà, mi sono fatto beccare con la formula in tasca e, un biglietto di solo andata destinazione: SANTA MARGHERITA LIGURE,  HO CHIESTO SCUSA, AMMETTENDO OGNI DEFAIANS. Perché parlare sempre di me, parlate della mia arte. Dite pure che oltre a l’Irpinia Michele Bortone porta anche Lugano nel Mondo. Oggi cosa vogliamo parlare, che mi stavo perdendo con Anna, oppure del testo e la musica “L’AMORE” dedicato alla Principessa Ledy Daiana. Altrimenti mischiamo le carte e so io di cosa parlare, ricordatevi che vinco sempre, ed ho sempre una asso nella manica. Parliamo dell’amore quello con la A maiuscola e dell’amore platonico, considerato vero amore.

Dell’amore non consumato, eterno, romantico e irrisolto.

Un amore che si ferma al primo stadio, quello dell’innamoramento, gli sguardi rubati, il cuore che batte forte, le farfalle allo stomaco. L’amore platonico può essere considerato vero amore. Una cosa è sicura, non si può amare nessuno se non si impara ad amare se stessi. anche se spesso tutto si svolge talmente in fretta che il tempo per guardarci negli occhi ed emozionarci non ce lo concediamo più.
Parliamo dell’amore platonico può essere considerato vero amore? Quell’amore di altri tempi, fatto di sguardi, sensazioni ed emozioni, un amore lontano dalle passioni terrene ma che occupa la mente, i pensieri in ogni minuto della giornata. L’amore platonico che ha ispirato Dante, Petrarca e Leopardi. Amare vuol dire donarsi agli altri, essere fieri di quello che abbiamo da offrire. Amare qualcuno, chiunque esso sia, significa essenzialmente comprendere la persona e mettersi nella condizione di accettare le sue scelte, senza però perdere la lucidità che è alla base di ogni relazione.

Un sentimento puramente personale, a volte inconfessabile, e per certi versi struggente. L’amore platonico si esprime in modo assoluto, cresce nella fantasia, si alimenta con la forza del pensiero irreale e fiabesco. Amare silenziosamente talvolta è possibile, con risvolti psicologici interessanti. In generale, un sentimento irreale ed idealistico che perdura da tempo, diventa problematico e viene vissuto con sofferenza senza mai sfociare in una relazione. Concludendo fuggire dalla realtà non serve, mi mancherà Lugano, tutto mi manca non oso descriverlo specialmente la mia arte resterà nel tempo a Lugano. Nonostante condiviso dalla stampa italiana e quella Elvetica. Resterò a Lugano per comporre e completare lavori incompiuti.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.